associazione

Condividi

Partecipa!

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

insieme nel reale e nel virtuale per la chimica sostenibile

 

Mondi virtuali, spettacoli scientifici, exhibit, esperimenti e talk per la kermesse finale del progetto congiunto di Diffusione della Cultura Scientifica (L. 6/2000) destinato ai Docenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado.

L’appuntamento
è per venerdì 26 maggio 2017,
dalle ore 8.30 alle ore 14.00,
presso il Centro Sociale di Salerno.

 


 

PROGRAMMA

Sala Polifunzionale

Exhibit ed Esperimenti ore 8.30-14.00

Docenti e alunni delle Scuole coinvolte nella formazione presentano attività sulla Chimica Sostenibile:

I.C. “Gennaro Barra” Salerno , I.C. Montecorvino Pugliano, I.C. Sant’Arsenio, S.M.“Via Martiri d’Ungheria” Scafati, I.C. Maiori, IC Salvemini
Battipaglia, I.C. Albanella, IC Bellizzi, I.C. “Fratelli Linguiti” Giffoni Valle Piana, I.C. “Trifone” Montecorvino Rovella, I.C. “Genovesi” San Cipriano
Picentino, I.C. “Carducci” Capaccio, S.M. “Solimena-De Lorenzo” Nocera Inferiore, I.C. San Valentino Torio, I.C. “Penna” Battipaglia, I.T.T. “B.
Focaccia” Salerno

 

Sala Musica

Exhibit ed Esperimenti ore 8.30-14.00

Istituto di Chimica Biomolecolare del CNR di Pozzuoli (NA)

  • Ida Romano: “Microorganismi estremofili: dove vivono e cosa producono”
  • Guido Villani:  Slideshow di fotografia subacquea
    “VITE SOMMERSE – Sguardi damare”
  • P. Amodeo, R.M. Vitale, S. Donadio
    “Armadietto delle spezie” a cura di MoSeF – ICB-CNR
  • Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno
  • Daniele Sofia
    “Progetto di Monitoraggio della qualità dell’aria nelle scuole”
  • Giovanna Ferrari
    “Nuovi processi per la valorizzazione dei prodotti alimentari”
  • Giovanni De Feo
    “Il Metodo Greenopoli: comunicare la scienza con simpatia!”


Divulgatori Scientifici

  • Josep Corominas Vinas (Scuola Superiore Sitges, Barcellona-Spagna)
    “Esperimenti e dimostrazioni con prodotti e materiali di uso comune”
  • Pietro Cerreta (Associazione Culturale ScienzaViva)
    “La candela di Faraday, un bell’esempio di diffusione della cultura scientifica”


I.T.T. “B. Focaccia”

  • Studenti dell’indirizzo Chimica e Materiali
    “La Chimica Sostenibile al Focaccia”
    “Ambienti immersivi 3D sulla ChimicaSostenibile”
  • Mondi Virtuali
    Mondi Virtuali nella didattica delle Scienze

 

Sala Auditorium

Spettacoli Scientifici

  • 9.15    Renzo Stio, Anna Maria Madaio
    “Presentazione dell’Evento”
  • 9.30    Josep Corominas Vinas (Scuola Superiore Sitges, Barcellona-Spagna)
    “Esperimenti e dimostrazioni con prodotti e materiali di uso comune”
  • 10.15    Pietro Cerreta (Associazione Culturale ScienzaViva)
    “La candela di Faraday, un bell’esempio di diffusione della cultura scientifica”

Talk

  • 11.00    Ernesto Mollo (Istituto Chimica Biomolecolare del CNR di Pozzuoli)
    “Gusto e olfatto in ambiente acquatico: quando la bocca diventa naso”
  • 11.30    Adele Cutignano (Istituto Chimica Biomolecolare del CNR di Pozzuoli)
    “Laboratori senza frontiere: la ricerca scientifica in Antartide”
  • 12.00    Giovanna Ferrari (Dipartimento Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno)
    “Nuovi processi per la valorizzazione dei prodotti alimentari”


Talk – Show

  • 12.30    Giovanni De Feo (Dipartimento Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno)
    “Il Metodo Greenopoli: comunicare la scienza con simpatia!”

 


Per chi volesse saperne di più sul Progetto nel suo insieme, rimandiamo all’intervista in esclusiva per Chimicare del Responsabile Scientifico:
“Un progetto per la Scuola Media: “Insieme nel Reale e nel Virtuale per la Chimica Sostenibile”

 

Finalità

Il Progetto ha la finalità di informare e formare i docenti su nuovi contenuti tecnico-scientifici incentrati su tematichedella Chimica per lo Sviluppo Sostenibile, riguardanti ambiente, agricoltura, trasformazione degli alimenti, salute, energia e materiali, e di favorire l’utilizzo di attività laboratoriali
e strumenti didattici innovativi, quali la didattica immersiva nei mondi virtuali, miranti a sviluppare anche competenze digitalinei docenti e, di conseguenza, negli studenti. Inoltre, intende fornire ai docenti spunti metodologici e didattici tendenti a orientare gli alunni verso le discipline scientifiche, a sviluppare competenze di cittadinanza attiva e responsabile e a far acquisire comportamenti improntati al rispetto della sostenibilità ambientale, economica e sociale.
Fine ultimo del progetto è anche la diffusione della cultura tecnico-scientifica presso un pubblico di non addetti, attraverso l’interazione con le famiglie ed il territorio.

Struttura

Il Progetto è stato strutturato in tre fasi, per un totale di 40 ore di formazione. Le attività didattiche sono state tenute da docenti e ricercatori delle istituzioni coinvolte e da altre personalità di rilevanza nei temi del progetto.
• Fase seminariale: seminari su didattica laboratoriale della Chimica, tematiche di Chimica Sostenibile e didattica delle Scienze nei Mondi Virtuali presso ITT Focaccia.
• Fase laboratoriale: attività laboratoriali su tematiche di Chimica Sostenibile e su didattica delle Scienze nei Mondi Virtuali presso ITT Focaccia, ICB-CNR di Pozzuoli (NA) e DIIn-UNISA.
• Evento divulgativo finale: giornata di divulgazione delle attività svolte, aperta anche al pubblico esterno.
Istituto di Chimica
Biomolecolare
del CNR
Direttore del Progetto: Renzo Stio, Dirigente Istituto Tecnico Tecnologico “B. Focaccia”
Responsabile Scientifico: Anna Maria Madaio, Docente Istituto Tecnico Tecnologico “B. Focaccia”
Referente DIIn-UNISA: Massimo Poletto, Professore Dipartimento Ingegneria Industriale Università di Salerno
Referente ICB-CNR: Giuseppina Andreotti, Ricercatrice Istituto Chimica Biomolecolare del CNR di Pozzuoli
Docente di Supporto Didattico-Organizzativo: Tullia Aquila, Docente Istituto Tecnico Tecnologico “B. Focaccia”
Responsabile Pubblicità e Organizzazione logistica: Biondina Galdi, Docente Istituto Tecn. Tecnol.“B.Focaccia”
Responsabile Monitoraggio e Risultati: Marilena Colucci, Docente Istituto Tecnico Tecnologico “B. Focaccia”

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *