associazione

Condividi

Partecipa!

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

Missione-chimicaExpo 2015 è l’occasione giusta per parlar di chimica. L’Ordine Interprovinciale dei Chimici della Lombardia e IT’S_Comunicazione hanno infatti ideato e sviluppato il web game didattico «Missione: Chimica!» destinato agli studenti di tutta Italia iscritti al quarto anno di licei classici, scientifici e istituti tecnici a indirizzo chimico, agrario, ambientale con l’obiettivo di selezionare i migliori e inviarli a Milano per l’ultima tappa di una serie di sfide avvincenti che porterà a incoronare i vincitori assoluti di ciascuna categoria: singoli, team, istituti e insegnanti.

Il gioco

Al di là degli scopi didattici «Missione: Chimica!» è un web game cha tutto per appassionare i più giovani. A partire dall’ambientazione. Siamo in un futuro nemmeno tanto lontano in cui gli esseri umani abbandonano la Terra resa ormai invivibile dall’inquinamento per spostarsi su un Pianeta dalle caratteristiche simili ma non ancora perfetto per noi. I ragazzi verranno catapultati quindi nello spazio siderale con la missione di correggere i parametri chimici sbilanciati in modo da consentire un insediamento umano etico, corretto e sostenibile. Un compito nemmeno troppo diverso da quello che potrebbe impegnare gli scienziati di tutto il mondo qualora si trovasse il nostro Pianeta gemello. Da qui la difficoltà della sfida che diventa una vera “mission impossible” se non si hanno le giuste nozioni di chimica.

«I primi test con scuole pilota hanno dato ottimi risultati – ha osservato il responsabile del progetto per l’Ordine Interprovinciale dei Chimici, Alessandro Franciosi -. I punti di forza sono il mezzo che invoglia a fare bene grazie a dialoghi, animazioni e a una forte impronta multimediale le quali, pur in modo divertente, introducono al ragionamento senza dare nulla per scontato e il coinvolgimento in un’iniziativa che permette ai ragazzi di mettersi alla prova e di sfidare compagni o coetanei».

Accessibile dall’indirizzo web www.missionechimica.it, «Missione: Chimica!» riprende gli stilemi classici del serious game, articolato nello specifico in sei missioni snodate su una ben precisa successione di azioni guidate di volta in volta da un personaggio diverso. Helios4 sovrintende al processo di Terra-formazione, l’entusiasmo di Erbio conduce nei giochi di abilità con l’incognita aleggiante dei temibili imprevisti. La dolcezza di Xena illustra le parti didattiche e Actinio, pessimista cosmico, somministra i complicati quiz in attesa dell’esplosione dei bonus.

Expo per rilanciare la chimica

Ci sono quindi tutte le premesse per veder realizzato l’obiettivo che il Consiglio Nazionale dei Chimici si era posto promuovendo la realizzazione di questo gioco tramite il contributo dell’Ordine Interprovinciale dei Chimici della Lombardia: rilanciare l’immagine del Chimico e della chimica nella società a partire dai più giovani di essa, come del resto è nelle sue prerogative statutarie.

Inoltre, “Missione Chimica” permette ai Chimici di inserirsi nel progetto globale per il prossimo EXPO 2015 con un’iniziativa aderente perfettamente al tema prescelto “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. L’occasione del resto era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. Ogni Esposizione Universale di natura non commerciale nasce come evento di vasta portata che invita il mondo a riflettere su un tema di rilevanza internazionale. E quello scelto per l’edizione che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 non può lasciare alcuno indifferente, figuriamoci i chimici che possono dare un prezioso contributo a ciascuno dei campi del sapere interessati dall’agricoltura, alla preparazione del cibo, alla salute, passando per lo sport e la tecnologia.

“Missione: Chimica!” offre dunque agli studenti un’opportunità ludica e didattica per incontrare la chimica sotto una luce diversa e scoprire il ruolo fondamentale che questa branca della scienza riveste in ogni fase della vita fisiologica e sociale. Allo stesso tempo consente di dare visibilità ai temi dell’Expo e sensibilizzare gli studenti nelle scuole di tutta Italia spingendoli a desiderare di esserci da protagonisti: la finalissima e le premiazioni si svolgeranno, infatti, proprio durante la manifestazione.

Dopo Milano

Un progetto così stimolante non ha lasciato però indifferente chi lo ha progettato. «“Missione: Chimica!” ha acceso il nostro entusiasmo», ha commentato Alberto Minotti, Art Director di IT’S_Comunicazione –. Pensavamo che il gioco fosse il migliore strumento di apprendimento: efficace, duraturo e formativo. Ma la complessità del progetto, destinato a «un target esigente: i ragazzi di 17-18 anni sono a contatto ogni giorno con giochi di altissimo livello ci ha “obbligato” a puntare su una storia accattivante, con missioni coinvolgenti e spirito agonistico».

Era inevitabile che un po’ ci si affezionasse. E così si è già pensato a garantirgli un futuro post-Expo. Dopo le sfide selettive e le finalissime che assegneranno  i premi di natura scientifica «Missione: Chimica!» proseguirà il suo cammino di strumento didattico autonomo.

Qui potete vedere il video di presentazione del gioco e scaricare

il pdf con ulteriori approfondimenti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *