italia

Condividi

Partecipa!

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

 

le torte a tema Chimicare preparate dalla CakeArtist di TortandòE’ il corporate blog Gravità Zero a riportare per primo sul web le immagini relative all’evento di cultura – non soltanto scientifica – tenutosi nel pomeriggio di ieri, sabato 21 aprile presso i locali messi a disposizione dall’Associazione Donna Sommelier, affacciati sulla centralissima Piazza Castello, nel cuore barocco di Torino.

Un pomeriggio con il quale l’Associazione Culturale Chimicare, organizzatrice dell’evento, ha voluto unire almeno tre ordini di motivazioni: a partire dalla necessità per certi versi formale ed irrinunciabile dell’assemblea annuale dei suoi soci, inevitabile è stata la coincidenza con l’evento di premiazione dei 5 finalisti di “Parlar di Chimica“, il primo concorso nazionale per articoli inediti di divulgazione scientifica della chimica già ampiamente descritto nella sezione di DivulgazioneChimica relativa al concorso, ed infine con una retrospettiva commentata sulla base della proiezione di slide sulle iniziative e le pubblicazioni che hanno visto coinvolta l’associazione Chimicare a partire dalla sua costituzione, poco più di un anno fa.

Ben lungi dal costituire una semplice cornice alla manifestazione, gli aspetti enogastronomici che hanno accompagnato l’evento hanno saputo conquistare, oltre al palato, anche il cuore dei presenti.
Le piccole e coloratissime torte a tema “Chimicare”, con il logo dell’omonima associazione ed altri temi chimici, una beuta fumante ma pur sempre buonissima e un piccolo atomo di elio nella sua rappresentazione secondo Bohr sono state preparate dalla CakeArtist di Tortandò, mentre la selezione di vini italiani è stata offerta dall’ente ospitante, l’Associazione Donna Sommelier, nella persona della presidentessa dott.ssa Maria Luisa Alberico, che ha dedicato una breve descrizione enologica per ognuna delle specialità offerte.

 

banchetto enogastronomico presso associazione donna sommelier

Un ringraziamento particolare va infine alle amiche dell’associazione Chimicare le sig.re Nadia Cena e Maria Luisa Govone che hanno contribuito agli aspetti più conviviali dell’evento con le loro piccole creazioni artigianali in un’originale intersezione di sapori dolci e salati.

Seguiranno nei prossimi giorni ulteriori articoli di approfondimento relativi ai contenuti dell’evento, dalla premiazione alla presentazione audiovisiva delle attività dell’associazione.
Ulteriori particolari ed immagini relative alla cornice enogastronomica dell’evento sono reperibili sugli articoli pubblicato da Gravità Zero e dal blog Tortandò.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *