Quando si demolisce un’automobile troppo incidentata per esser riparata oppure la vecchia automobile che viene sostituita con un modello nuovo, ci sono alcune documentazioni che servono. Continua a leggere per scoprire quali sono i documenti che devi preparare per le autodemolizioni a Roma.

Carta di circolazione e attestato di proprietà

Per demolire un veicolo, anche diverso da un’automobile, servono al carta di circolazione e l’attestato di proprietà. Questo documenti dovrebbero trovarsi sempre in auto, di solito all’interno del cruscotto. Non dovrebbe esser difficile reperire questi documenti che vanno consegnanti al centro che si occupa di rottamazioni e autodemolizioni a Roma.

Se i documenti relativi al veicolo fossero stati smarriti, non è possibile procedere con la demolizione senza. La procedura burocratica prevede di andare a fare denuncia presso i carabinieri e poi andare dal centro di demolizioni e autodemolizioni a Roma con la denuncia.

I veicoli più recenti non hanno il certificato di proprietà che è diventato elettronico. In questo caso, sarà il demolitore che si arrangia e recupera dal sistema questo documento.

Il certificato di demolizione

Un altro documento che serve dopo aver demolito l’auto, è il certificato di rottamazione. È essenziale per eliminare ogni obbligo fiscale relativo al veicolo. Infatti, un veicolo che è stato demolito ma non è stato tolto dal registro.

Solamente i centri di rottamazioni e autodemolizioni a Roma in regola riescono a rilasciare un valido certificato competo in ogni sua parte. Se così no fosse, il certificato non verrebbe accettato. Chi fa l’enorme errore di andare al risparmio e rivolgersi a discariche abusive, non riceverà mai il certificato e continuerà a ricevere notifiche di pagamento dell’assicurazione e del bollo.

Il certificato di rottamazione è un documento che va portato al punto Aci più vicino dove richiedere di rimuovere il veicolo appena rottamato dal PRA, cioè dal Pubblico Registro Automobilistico. Dopo circa 30 gironi, si consigli di richiedere una visura del PRA e assicurarsi che il veicolo sia stato correttamente tolto.

Di Grey