Berenice – Egitto

Situata nella parte meridionale dell’Egitto, Berenice si affaccia sul mar Rosso, al contrario delle altre località più conosciute, essa appare ancora incontaminata , forse perché meno frequentata dal turismo di massa.

Questa città offre un paesaggio davvero spettacolare, con le sue alte palme e mangrovie da una parte ed il deserto dall’altra, fantastico il suo mare, interrotto da una perfetta barriera corallina, la più integra di tutto il mar Rosso, la bellezza del colore dei suoi coralli è proverbiale, specialmente quello nero, senza dimenticare le acque cristalline che lambiscono la spiaggia bassa e sabbiosa.

E’ il posto ideale per gli amanti del Kitesurf, con più di 47 punti di immersione è l’ambiente perfetto per fare snorkeling e sorprendenti incontri con i tanti delfini e tartarughe che popolano i fondali, ogni giorno gruppi di delfini nuotano in queste limpide acque, regalando spettacoli di giochi e salti.

Chilometri di finissima sabbia dorata, interrotta solo a tratti da dune naturali, aiutano a rilassarsi ed invogliano a sdraiarsi e prendere il sole.

Berenice non è solo mare, ma molto di più, addentrandosi nell’entroterra si scopre una natura selvaggia ed incontaminata, nella quale fare tranquille escursioni o seguire una battuta di birdwatching, alla scoperta delle numerose specie di volatili.

Il periodo migliore per vivere un’esperienza a Berenice è da metà aprile a metà maggio, quando il clima è caldo, ma non troppo e le spiagge sono poco affollate, ottimo anche l’autunno, con giornate calde e luminose e le notti fresche, meglio evitare l’estate, con temperature molto alte ed il forte vento che soffia su tutta la costa.

Per informazioni su come viaggiare nel deserto marocchino vi consigliamo i tour nel Sahara di MamoTravel.